Messico

sottrazione internazionale di minori e divieto di accesso alle visite

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Print

Sommario

introduzione

sfondo

Ogni giorno sette bambini scompaiono in Messico . Molti vengono venduti ai lavori forzati, all’adozione illegale o agli orrori dell’industria del traffico sessuale. Molti di questi bambini scomparsi provengono dagli stati di Jalisco, Puebla, Yucatan e Guerrero.

Il Messico soffre di crisi dei diritti umani alimentate dalla violenza della droga e dalla rottura della famiglia. A ciò contribuiscono la corruzione e l’impunità, anche nel sistema giudiziario. Questo aumento della violenza, povertà, corruzione e altri fattori hanno portato al rottura del nucleo familiare , conflitti coniugali e controversie su potestà genitoriale, tutela e custodia, visite o pagamento di alimenti. I bambini e gli adolescenti sono spesso nel mezzo di conflitti tra i loro genitori, che a volte portano alla violazione dei diritti dei bambini.

Sebbene il Messico abbia firmato molte convenzioni internazionali sulla sottrazione internazionale di minori, il paese non le applica adeguatamente.

Richiedere un'azione

I casi legali relativi alla sottrazione internazionale di minori, in particolare il processo di appello, devono essere accelerati e risolti più rapidamente. Ciò richiederà più risorse e un grande impegno per porre fine alla corruzione sistematica.

Devono farlo i politici messicani a tutti i livelli, comprese le autorità locali dare la priorità ai diritti dei bambini nei budget, nella raccolta dei dati e nella definizione delle politiche.

Diritto di famiglia

Domestico

Secondo la legge messicana, entrambi i genitori hanno il diritto e il potere di decidere su ciò che considerano nel migliore interesse del minore, come il luogo in cui vive, la scuola che frequenta e altre attività pertinenti. Questo è chiamato autorità genitoriale – o il diritto di prendere una decisione sul bambino – ed è diverso dall’affidamento. I genitori hanno questa autorità per il semplice fatto di essere genitori indipendentemente dal fatto che siano sposati, separati o divorziati.

I casi di affidamento dei figli sono generalmente decisi da un giudice della famiglia o da un giudice civile, tramite una decisione del tribunale o tramite un accordo tra le parti. È possibile che a un genitore venga concessa l’affidamento mentre l’altro genitore conserva i diritti della potestà genitoriale come la visita o la decisione sul cambio di residenza o scuola del minore. Le decisioni in materia di affidamento devono essere nell’interesse superiore del minore in contrasto con l’interesse superiore dei genitori che esercitano l’autorità legale su di loro.

In Messico, ogni stato ha il proprio codice civile o di famiglia per regolare i diritti delle famiglie, compresa la tutela e l’affidamento dei bambini. Il codice civile federale (Código Civil Federal) si applica laddove determinati diritti o obblighi non siano coperti dallo stato. Tutti gli stati seguono gli stessi principi di base per quanto riguarda i diritti dei genitori separati, una valutazione che si basa sul superiore interesse del bambino.

I genitori che non vivono con i loro figli hanno ancora diritti sul bambino, a condizione che non ci siano altre circostanze attenuanti come la violenza domestica o l’abuso sessuale. Allo stesso modo, un genitore che mantiene la potestà genitoriale (il che significa che un tribunale non ha revocato i loro diritti) ha il diritto di conoscere l’indirizzo e il numero di telefono del minore poiché mantiene il diritto di rimanere pienamente informato sul proprio figlio. D’altra parte, ai genitori che hanno perso i loro diritti genitoriali non è consentito conoscere le informazioni del bambino o esercitare alcun diritto legale sui propri figli, specialmente in circostanze in cui il superiore interesse del bambino è in pericolo.

Nel giugno 2000, internazionale la sottrazione di minori è stata dichiarata un crimine federale punibile con la reclusione. A Città del Messico, ad esempio, questo può essere da uno a 15 anni di carcere, ma ogni stato stabilisce la propria punizione. Messico non dispone di un sistema per monitorare le decisioni del tribunale rilasciato in casi di affidamento, lasciando la responsabilità del follow-up ai genitori.

Rapimento dei genitori

Domestico

Sebbene sia probabile che si stia verificando il rapimento di genitori all’interno dei confini messicani, i dati e le informazioni sull’argomento sono limitati.

Internazionale

Il Messico ha ratificato due convenzioni internazionali relative alla sottrazione di minori: la Convenzione dell’Aia e la Convenzione interamericana sul rimpatrio internazionale dei bambini. Il Messico è anche un partner del trattato degli Stati Uniti ai sensi della Convenzione dell’Aia sui rapimenti. Questo, in teoria, fornisce un meccanismo di diritto civile per affrontare dove le questioni relative alla custodia dei figli dovrebbero essere decise in Messico o negli Stati Uniti per i genitori che cercano “il ritorno di bambini che sono stati ingiustamente allontanati o trattenuti al di fuori del loro paese di residenza abituale in violazione dei diritti di custodia. “

Il problema è spesso quello a causa del paese alti livelli di corruzione sistemica domande di rimpatrio di minori e le sparizioni di minori rimangono irrisolte . I genitori con più risorse e denaro sono quelli che hanno maggiori probabilità di trovare i propri figli.

Da gennaio a giugno 2019, 57 minori erano già stati denunciati rapiti nel Paese. Non è chiaro quanti di questi rapimenti siano stati rapimenti di genitori. Quello che sappiamo è che nel 2017 gli stati (e l’entità federale) con il maggior numero di richieste di rimpatrio di minori rapiti a livello internazionale sono stati: Città del Messico, Michoacán, Baja California, Chihuahua e il grande stato del Messico. La maggior parte di queste richieste proveniva dagli Stati Uniti. In effetti, il Messico è il luogo principale per i bambini rapiti dagli Stati Uniti.

Molti di questi casi rimangono irrisolti con il Dipartimento di Stato americano che ha riferito che la convenzione dell’Aia lo è non applicato in modo coerente dai tribunali messicani . Sebbene ci siano stati progressi in diversi stati e distretti nella formazione dei giudici per ascoltare i casi della convenzione in modo tempestivo, rimane un bassa percentuale di successo nel localizzare i bambini rapiti in Messico. Le autorità messicane sono accusate di non stanziare risorse sufficienti o di dare la priorità alla sottrazione di minori. < < In un caso giudiziario del 2009 in Texas che coinvolgeva un padre ritenuto a rischio di rapire suo figlio in Messico, il tribunale degli Stati Uniti ha fatto forti accuse contro il sistema legale messicano e ha stabilito che al padre dovrebbe essere consentita solo la visita sorvegliata a causa del suo rischio e dei poveri del Messico disco. Il tribunale del Texas ha chiamato il sistema legale del Messico per mancanza di modi per far rispettare l’ordine di custodia dei figli e ha sostenuto che ciò rappresentava un rischio per la salute e la sicurezza fisica dei bambini a causa del molte violazioni dei diritti umani commesse contro i bambini , compreso il lavoro minorile e la mancanza di leggi sull’abuso sui minori.

Alcuni progressi sono stati compiuti nel 2020, sebbene il tempo medio per localizzare un bambino in Messico sia ora di due mesi e 25 giorni. Una volta individuato il bambino, il Dipartimento di Stato USA riferisce che le autorità giudiziarie messicane hanno preso regolarmente decisioni tempestive. Ciò che spesso ritarda i casi di sottrazione di minori sono appelli prolungati presso i tribunali. Tali ritardi dovrebbero solo peggiorare poiché gli attuali tagli alla spesa pubblica si traducono in risorse limitate e la pandemia causa ritardi.

Alienazione genitoriale

L’alienazione dei genitori o – l’atto di un membro della famiglia che manipola un minore per prevenire, ostacolare o interferire con il rapporto di quel bambino con uno dei genitori – è illegale in Messico. Può comportare che il tribunale ordini il trasferimento dell’affidamento del bambino all’altro genitore, il contatto con il genitore alienante venga sospeso e il bambino riceva consulenza. La pena dipende dalla gravità dell’alienazione e può arrivare ad un massimo di 15 anni di reclusione.

Prevenzione

Ci sono una serie di misure che i genitori possono intraprendere per prevenire il rapimento dei loro figli, sia da parte di un genitore, parente o estraneo.

  1. Non esitare a agire se pensi che l’altro genitore o un altro tutore abbia preso tuo figlio.

  2. Prendi un ordinanza del tribunale o decreto di affidamento. Un chiaro ordine del tribunale può essere la misura preventiva più importante. Ciò potrebbe includere la necessità di consegnare il passaporto del bambino al tribunale in modo che non possa essere utilizzato, restrizioni di viaggio e accordi di custodia.

  3. Fare attenzione a Segnali di avvertimento . Presta attenzione ai cambiamenti casuali nella vita dell’altro genitore, tra cui lasciare un lavoro o vendere la sua casa, che potrebbero essere indicatori che l’altro genitore si sta preparando a trasferirsi.

  4. Informa le forze dell’ordine locali, le compagnie aeree, gli aeroporti o le stazioni degli autobus e fornire loro copie di eventuali ordinanze del tribunale, comprese le ordinanze di custodia, protezione e restrizione, informazioni di contatto per te e fotografie di tuo figlio per aiutare le autorità a identificarlo se viene portato in uno o più di questi luoghi.

  5. Ritenere contattando l’ambasciata estera del Messico o il più vicino consolato messicano se tuo figlio ha la doppia cittadinanza di quel paese. Se l’altro genitore è cittadino messicano, tuo figlio potrebbe avere il diritto di ottenere la cittadinanza messicana e quindi essere in grado di ottenere un passaporto da quel paese.

Bambino scomparso

I genitori possono avviare un caso dell’Aia per il ritorno o l’accesso a un bambino in Messico, tramite il Segretario degli Affari Esteri (Secretaria de Relaciones Exteriores. L’Autorità Centrale Messicana (MCA) preparerà quindi una petizione scritta per il tribunale spiegando la legge della Convenzione dell’Aja e inoltrerà la richiesta al tribunale statale competente. Non sono previste commissioni per il deposito delle domande dell’Aia presso l’MCA.

Dopo aver presentato la documentazione richiesta alla MCA per la Convenzione dell’Aia e la Convenzione interamericana (se pertinente), i genitori o gli operatori sanitari presentano un reclamo all’ufficio del procuratore generale dello stato in cui il minore risiede o era in visita quando è stato rapito. L’ufficio del procuratore generale potrebbe emettere un avviso di ambra per aiutare a localizzare il bambino scomparso.

Fonti

None.

Aiutaci a migliorare questa pagina!

Abbiamo perso dati o informazioni importanti? Hai qualche suggerimento su come rendere più utile questa pagina? Fateci sapere come!