Paesi Bassi

I bambini ne sono vittime Rapimento bambino e alienazione genitoriale .

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Print

Sommario

introduzione

Definizione olandese dell'interesse superiore di un bambino: una mancanza di definizione lascia il vuoto ai genitori per alienare il proprio figlio dall'altro genitore

sfondo

Nel 2019, 207 bambini sono stati rapiti dai Paesi Bassi in un paese straniero. Questo è quasi 5 volte inferiore rispetto al numero di bambini rapiti nel vicino Belgio, nello stesso periodo di tempo. Quei numeri relativamente bassi non sono una coincidenza: l’uso di documenti di autorizzazione per bambini in viaggio sta diventando più comune e le autorità di polizia sono più consapevoli dei potenziali rischi di rapimento e come affrontarli.

I Paesi Bassi hanno due istituzioni principali che si occupano di sottrazione internazionale di minori: il Centrum Internationale Kindontvoering (IKO) e l’Autorità centrale. Ci sono anche molte diverse ONG attive nel campo del benessere dei bambini e del sostegno dei genitori in caso di divorzio e sottrazione.

Nel 97% dei casi è stato un genitore a rapire i bambini. Nel 73% dei casi, le madri erano il genitore rapitore. La maggior parte dei bambini è stata rapita in Polonia, Belgio, Turchia, Spagna e Germania.

Richiedere un'azione

Dato che il numero di bambini nati fuori dal matrimonio è in aumento, i Paesi Bassi devono garantire che anche i padri ricevano la custodia del bambino senza lunghe procedure burocratiche. L’attuale legge ha introdotto concede automaticamente l’affidamento congiunto a entrambi i genitori indipendentemente dallo stato civile deve essere approvato in modo tempestivo.

Diritto di famiglia

Domestico

Nei Paesi Bassi, quando un bambino nasce all’interno di un matrimonio, i genitori hanno l’affidamento congiunto del bambino. Quando nasce un bambino al di fuori del matrimonio , il la madre ha automaticamente la custodia del bambino mentre il padre no. Per questo, il padre o la co-madre (la seconda madre che non è la madre biologica) deve prima riconoscere il bambino. Quindi, anche la madre deve approvare. Nel 2020, 75.000 bambini olandesi sono nati al di fuori del matrimonio . Si tratta di circa la metà di tutti i bambini nati quell’anno. Ciò significa che molti padri e co-madri non otterrebbero l’autorità automatica sui propri figli.

Anche se un padre o una co-madre riconosce il bambino, non gli conferisce automaticamente l’autorità sul bambino, né gli conferisce il diritto di decidere sul luogo di residenza del bambino. Per questo, il padre o la co-madre devono presentare una domanda per l’affidamento del minore . La madre biologica deve quindi darle il permesso e firmare il modulo. Se la madre non dà il permesso, il permesso sostitutivo può essere richiesto dal padre o dalla co-madre.

Tre quarti di tutti i genitori hanno presentato una richiesta di autorità e quindi hanno l’autorità comune sui propri figli. L’altro trimestre non ha presentato richiesta per vari motivi. Questo può portare a situazioni molto angoscianti quando i genitori si lasciano o se la madre muore. Le procedure per ottenere l’autorità sono lunghe e spesso causano conflitti.

Il 25 novembre 2020, la Seconda Camera olandese ha introdotto un disegno di legge per concedere automaticamente l’autorità congiunta al riconoscimento del bambino da parte di entrambi i genitori, come già avviene nei matrimoni o nelle unioni registrate. In questo modo, la posizione giuridica dei genitori non sposati e dei loro figli sarà uguale a quella dei genitori sposati e dei loro figli. Il disegno di legge deve ancora essere rivisto e approvato.

I Paesi Bassi devono approvare rapidamente questo disegno di legge per garantire che tutti i bambini abbiano uguale accesso a entrambi i genitori sin dalla nascita.

Rapimento dei genitori

Domestico

Mentre il rapimento dei genitori è illegale , quando i genitori hanno la potestà genitoriale congiunta, la polizia a volte presume erroneamente che non possa esserci sottrazione di minori. Tuttavia, la Corte Suprema olandese ha stabilito che “un genitore che formalmente ha ancora la custodia del proprio figlio minorenne non può ritirare quel bambino dalla potestà genitoriale dell’altro genitore”.

Un genitore olandese ha l’autorità sul luogo di residenza di un figlio solo fino all’età di 16 anni. È un crimine per un genitore, o chiunque altro, per prendere il bambino senza avere questa autorità o pur avendo l’autorità congiunta ma senza il permesso dell’altro genitore. Nei Paesi Bassi, questo si chiama “rimozione dalla potestà genitoriale”. Esistono diversi gradi di rimozione all’interno del sistema legale. Quindi, ad esempio, il brutale rapimento di un bambino da parte di uno sconosciuto è di grado diverso rispetto a un genitore che non rispetta le modalità di visita. Quando il bambino viene portato oltre confine, è considerato un sottrazione internazionale. Le pene massime per questi crimini sono definite nell’articolo 278 (internazionale) e 279 (nazionale) del codice di diritto olandese.

Per recesso di minore dall’autorità giudiziaria: 6 anni;

  • con astuzia, violenza o minaccia di violenza: 9 anni; e
  • che coinvolge un bambino di età inferiore a 12 anni: 9 anni.

È possibile trovare ulteriori linee guida su questi articoli Qui , in olandese.

In pratica, la rimozione dell’autorità di solito avviene da un genitore dopo il divorzio. La maggior parte dei casi è correlata al mancato rispetto degli accordi di visita stabiliti. Entrambi i genitori devono obbedire ma, sfortunatamente, la pratica mostra che non tutti i genitori collaborano. Non raccolgono o rinunciano al bambino.

In questi casi, il file le frasi pesanti di cui sopra non vengono mai applicate . Invece, i giudici usano altre misure meno estreme. Ciò è particolarmente vero se entrambi i genitori hanno l’autorità comune sui propri figli. La polizia interverrà a volte, ma di solito informerà il genitore frustrato i cui diritti sono negati non c’è niente che possano fare . Quel genitore potrebbe essere pronto per una lunga battaglia legale.

Internazionale Fino al 1980 non esisteva un sistema internazionale per aiutare i genitori il cui figlio era stato rapito in un altro paese. La Convenzione dell’Aia sulla sottrazione di minori è stata firmata dai Paesi Bassi l’11 settembre 1987 e ha tentato di attuare una soluzione, ma non ha mai funzionato correttamente.

Nella maggior parte dei casi, i bambini rapiti vengono registrati presso le autorità locali del paese in cui vengono portati. Ciò significa che diventano ufficialmente residenti in quel paese. Queste i governi spesso non muoveranno nemmeno un dito, indipendentemente dalle prove fornite . Anche se quel paese ha firmato la Convenzione dell’Aja, il tribunale locale tende a prendere decisioni a favore del residente in questione.

Bruxelles II bis è un Regolamento Europeo è una legge applicabile in tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea tranne la Danimarca e ha la precedenza sulle leggi nazionali. Bruxelles II bis contiene norme europee in materia di diritto di famiglia, responsabilità genitoriale (come affidamento e contatto) e sottrazione internazionale di minori all’interno dell’UE. Tra le altre cose, il regolamento definisce in quale paese il tribunale ha giurisdizione per prendere una decisione. Il regolamento determina anche come e quando una sentenza di diritto di famiglia è riconosciuta o eseguita in un altro Stato membro.

Alienazione genitoriale

Secondo la legge olandese, “il bambino ha il diritto di stare con i suoi genitori e con la persona che ha uno stretto rapporto personale con lui”.

In caso di affidamento esclusivo, il il bambino ha il diritto di associarsi al genitore non affidatario e viceversa, il genitore non affidatario ha il diritto e il dovere di associarsi al proprio figlio (i) minore (i).

Pertanto, la legge afferma chiaramente che un bambino ha, in linea di principio, il diritto di associarsi con entrambi i genitori, tranne in alcuni casi specifici. Un giudice può anche limitare il contatto del genitore che vive lontano dal bambino se:

  • il contatto sarebbe gravemente dannoso per lo sviluppo mentale o fisico del bambino;
  • il genitore o la persona in stretto rapporto personale con il minore non è idoneo o incapace di trattare con il minore;
  • un bambino di età pari o superiore a dodici anni ha gravi obiezioni ad avere contatti con i suoi genitori; o
  • tale contatto è contrario al superiore interesse del minore.

E qui risiede l’intero problema. C’è nessuna chiara definizione del miglior interesse di un bambino . Un genitore manipolatore può mettere i bambini contro l’altro genitore e affermare che l’opinione del bambino è nel migliore interesse del bambino. È una cosa così difficile da smentire che un genitore molto astuto possa manipolare i tribunali per alienare un figlio dagli altri genitori. I giudici sono molto mal equipaggiati per affrontare questo problema .

Prevenzione

Sospetti che l’altro genitore di tuo figlio voglia portarlo all’estero? È possibile adottare misure per ridurre il rischio di sottrazione internazionale di minori. Puoi contattare IKO per posta o telefono per ulteriori informazioni. Ti daranno consigli e informazioni sui passaggi da seguire.

+31 (0) 88800 90 00 info@kinderontvoering.org www.kinderontvoering.org

In caso di imminente sottrazione di minori, è importante che tu sia in grado di condividere quante più informazioni possibili su tuo figlio, l’altro genitore e te stesso con le autorità competenti. È possibile utilizzare i seguenti moduli per eseguire questa operazione:

Modulo con i dettagli di tuo figlio Forma con i dettagli di te stesso Modulo con i dati dell’altro genitore

Bambino scomparso

Hai indicazioni concrete che tuo figlio possa essere portato all’estero da un genitore o da un tutore? In caso di grave minaccia di sottrazione internazionale di minori, è importante che tu intraprendere un’azione immediata . Puoi eseguire 3 passaggi:

Passaggio 1 Contattare il Centro IKO 88 800 90 00 info@kinderontvoering.org www.kinderontvoering.org) telefonicamente per consigli e informazioni.

Passaggio 2 Contattare il Polizia Stradale e informarli della situazione.

Passaggio 3 Contattare un avvocato con esperienza in casi di sottrazione internazionale di minori.

Oltre alla tua prova d’identità, dovresti portare i seguenti documenti alla stazione di polizia.

Il verdetto del giudice (copia) Regolamento sulla potestà genitoriale Foto di buona qualità del bambino Tutti i dati e foto del rapitore I tuoi dati I dettagli del tuo avvocato

Cosa fare dopo un vero rapimento

  1. Contatto IKO

Contatta sempre IKO prima di intraprendere qualsiasi azione. Ti daranno consigli e informazioni su come procedere al meglio. La segnalazione alla polizia non è adatta a tutti i casi. Pertanto, lascia che uno dei loro avvocati ti consigli prima.

Centrum Internationale Kinderontvoering Postbus 2006 1200 CA Hilversum +31 (0) 88800 90 00 info@kinderontvoering.org www.kinderontvoering.org

  1. Mediazione o mediazione transfrontaliera

Puoi contattare l’altro genitore e cercare di trovare una soluzione insieme. Un amico o un familiare può svolgere un ruolo di mediazione in questo. Puoi anche utilizzare la mediazione transfrontaliera per cercare di raggiungere insieme una soluzione duratura. Per ulteriori informazioni contattare il Ufficio di mediazione di IKO.

  1. Richiesta di reso tramite l’Autorità Centrale

Suo figlio è stato portato nei Paesi Bassi o in un nazione affiliato alla Convenzione dell’Aia? Quindi è possibile presentare una richiesta di restituzione all’Autorità centrale sulla base della Convenzione.

  1. Procedura in tribunale

Puoi avviare una procedura nel paese in cui tuo figlio risiede ora.

Richiesta di ritorno nei Paesi Bassi

1, Rapimento dai Paesi Bassi a un paese trattato

Tuo figlio è stato portato dai Paesi Bassi in un paese soggetto a un trattato? Quindi hai la possibilità di presentare una richiesta di restituzione all’autorità centrale nei Paesi Bassi. Il modulo e gli estremi dell’autorità centrale sono disponibili Qui . La richiesta può essere fatta solo per ragazzi di età inferiore ai 16 anni. Non è necessario un avvocato per presentare la domanda.

L’Autorità centrale inoltrerà la domanda all’Autorità centrale del paese in cui risiede tuo figlio. L’Autorità Centrale straniera invierà una lettera al genitore rapitore per indicare che vi è un sospetto di sottrazione internazionale di minori. Nella lettera, l’Autorità Centrale chiede se il genitore che prende vuole collaborare al rientro volontario del minore nel Paese di residenza abituale. Se il genitore che prende non si conforma, puoi iniziare azioni legali nel paese di residenza del bambino.

  1. Rapimento dall’estero nei Paesi Bassi

Suo figlio è stato portato nei Paesi Bassi dall’estero? In tal caso, puoi anche presentare una richiesta di restituzione direttamente all’Autorità centrale nei Paesi Bassi. Non importa se il paese da cui tuo figlio è stato prelevato fa parte della Convenzione dell’Aia. I Paesi Bassi gestiscono queste richieste allo stesso modo e la procedura è la stessa descritta sopra.

  1. Rapimento dai Paesi Bassi a un paese non convenzionato

Suo figlio è stato portato dai Paesi Bassi in un paese che non ha firmato la Convenzione dell’Aia? In tal caso, hai anche la possibilità di presentare una richiesta di restituzione all’autorità centrale nei Paesi Bassi. Non possono inoltrare la richiesta a un’autorità centrale estera, perché quel paese non ha un’autorità centrale. L’Autorità Centrale olandese, quindi, registra la richiesta di rimpatrio e la inoltra al Ministero degli Affari Esteri. Il Ministero inoltra la richiesta all’ambasciata o al consolato olandese all’estero. Cercano di trovare una soluzione con mezzi diplomatici. Se non viene trovata alcuna soluzione, potresti essere in grado di iniziare procedimento in tribunale.

Credito e contributo

Dichiarazione di non responsabilità legale

I materiali disponibili su questo sito web sono solo a scopo informativo e non allo scopo di fornire consulenza legale. È necessario contattare il proprio avvocato per ottenere consigli in merito a qualsiasi problema o problema particolare.

Aiutaci a migliorare questa pagina!

Abbiamo perso dati o informazioni importanti? Hai qualche suggerimento su come rendere più utile questa pagina? Fateci sapere come!

fmp-japan-olympics-campaign-parental-alienation-child-trafficking-2020-1

200.000 bambini giapponesi derubati della loro mamma o del loro papà ogni anno!

I bambini giapponesi pagano il prezzo della legge sull'affidamento unico del paese e perdono l'amore di un genitore.