Portogallo

È necessaria una migliore risposta all’alienazione dei genitori

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Print

Sommario

introduzione

sfondo

I numeri della polizia portoghese indicano che circa 1000 bambini scompaiono ogni anno in Portogallo. Negli ultimi 13 anni, tutti i bambini sono stati ritrovati e riportati alle loro case. Sfortunatamente, ci sono ancora bambini scomparsi dagli anni precedenti.

I dati della hotline per bambini scomparsi 116000 per l’anno 2013, mostrano sessanta casi di bambini scomparsi; Il 24 o il 40% dei quali erano casi di sottrazione dei genitori.

Il Portogallo è un piccolo paese europeo ma ha legami profondi con grandi paesi come il Brasile o le sue ex colonie africane. Molti cittadini portoghesi sono nati in Africa e sono tornati in Portogallo dopo l’indipendenza delle colonie a metà degli anni ’70. Ci sono anche molti portoghesi che vivono in altri paesi europei, come Francia e Germania.

Il fatto che i portoghesi abbiano legami con così tanti paesi è un’informazione rilevante per quanto riguarda il rapimento di bambini. I genitori portoghesi devono conoscere lo status giuridico dei governi riguardo alla Convenzione dell’Aia sulla sottrazione internazionale di minori.

Richiedere un'azione

Il Portogallo ne ha bisogno riconoscere l’alienazione genitoriale come un problema . Sistemi giudiziari simili, come il brasiliano, hanno leggi riguardo a questo problema. Il Portogallo dovrebbe lanciare un messaggio chiaro riguardo all’alienazione genitoriale, determinandone le conseguenze e la responsabilità. I bambini hanno bisogno di protezione nei divorzi ad alto conflitto e quando uno dei genitori allontana il bambino dall’altro genitore.

La hotline 116000 non è ben conosciuta dai genitori. Ci deve essere un file campagna pubblica di sensibilizzazione . I genitori devono capire l’importanza di entrare in contatto il prima possibile. Le organizzazioni nazionali gestiscono questa rete di hotline per bambini scomparsi in 32 paesi in Europa, fornendo alle famiglie e ai bambini supporto emotivo, psicologico, sociale, legale e amministrativo gratuito e immediato 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Diritto di famiglia

Sistema giuridico portoghese favorisce l’affidamento congiunto quando una coppia divorzia. Eccezionalmente, quando il bambino deve affrontare un rischio, come la violenza domestica o l’abuso sui minori, il tribunale può stabilire che un genitore ha la custodia legale.

La residenza alternativa sta guadagnando popolarità in Portogallo. In questo sistema, i genitori hanno l’affidamento congiunto dei figli, ma la residenza è condivisa. Il bambino vive part-time a casa di ogni genitore. Il tribunale stabilirà per quanto tempo il bambino rimarrà in ciascuna casa e valuterà se le condizioni di alloggio sono simili.

Anche se l’alienazione genitoriale è una realtà, il L’ordinamento giuridico portoghese non ha ancora attuato una legislazione chiara per affrontare la questione . Individualmente, i tribunali hanno deciso sui casi di alienazione genitoriale, ma il sistema legale non ha leggi per affrontare questo problema crescente.

Rapimento dei genitori

In Portogallo, la sottrazione dei genitori è considerata l’atto di portare un bambino in un luogo diverso dalla sua residenza abituale da un genitore contro la volontà dell’altro genitore. In quanto parte dell’Unione europea, il Portogallo ha frontiere aperte con la Spagna e da lì si può raggiungere qualsiasi paese dell’UE. Poiché il Portogallo ha molti cittadini che lavorano in altri paesi dell’Unione europea e legami storici con il Brasile, la maggior parte dei rapimenti internazionali avviene in Brasile e nell’UE .

In Portogallo, il rapimento dei genitori è criminalizzato nel suo codice penale. L’articolo 249 stabilisce che l’allontanamento di un bambino e il mancato rispetto dell’accordo legale sulla responsabilità genitoriale è un crimine. Questo può portare a due anni di reclusione e una sanzione finanziaria di 240 giorni di stipendio base. Anche la legge criminalizza l’atto di rendere difficile il contatto con i genitori e può portare a una decisione del tribunale in merito ai termini della custodia legale e della responsabilità genitoriale.

Il Portogallo fa parte della Convenzione dell’Aia sugli aspetti civili della sottrazione internazionale di minori. Questo trattato vincola i paesi a impegnarsi a lavorare insieme per risolvere le questioni relative ai bambini catturati o detenuti illegalmente in un altro paese. Il genitore lasciato indietro può chiedere al governo portoghese di sostenere il ritorno del bambino rapito. Anche i bambini portoghesi portati illegalmente in un altro paese membro del trattato, come gli Stati Uniti, potrebbero essere soggetti a una richiesta di rimpatrio.

L’Autorità centrale portoghese (APC) per la Convenzione dell’Aia sui rapimenti è la Direzione generale del reinserimento sociale (Direção-Geral de Reinserção e Serviços Prisionais).

Alienazione genitoriale

La legge portoghese non affronta esplicitamente l’alienazione dei genitori, come fanno altri paesi di lingua portoghese come il Brasile. Anche se l’alienazione dei genitori è un problema in Portogallo, la legislazione in materia non è specifica. Ciò non significa, tuttavia, che un genitore che soffre di alienazione dal proprio figlio non possa chiedere l’intervento dei tribunali.

Quando uno dei genitori indica che è in corso l’alienazione dei genitori, il giudice potrebbe chiedere una valutazione del tribunale. Uno specialista nominato dal tribunale incontra le parti coinvolte e produce un rapporto. La relazione deve coprire gli aspetti psicologici e sociali della situazione. In questo momento, soprattutto se è presente un abuso, lo specialista nominato dal tribunale potrebbe parlare con il minore.

Tuttavia il Portogallo deve fare di più per proteggere i bambini dall’alienazione dei genitori. Quando si manifestano segni di alienazione genitoriale, i tribunali della famiglia devono valutare rapidamente la situazione e fornire alla vittima, in particolare il bambino, supporto psicologico.

Prevenzione

Alcune misure possono aiutare a proteggere tuo figlio dalla sottrazione dei genitori, specialmente nei divorzi ad alto conflitto:

  • Il genitore dovrebbe chiedere al tribunale di includere una clausola nel contratto di affidamento secondo cui entrambi i genitori devono fornire un’autorizzazione scritta a viaggiare all’estero con il bambino.
  • Se sei ancora sposato e le tue responsabilità genitoriali non sono state revocate, ricorda che la custodia del bambino spetta per legge ad entrambi i genitori. Quindi non accettare nessuno che ti dica che il rapimento dei genitori non è un crimine e che non puoi fare nulla.
  • Fornire una copia della decisione del tribunale che definisce le responsabilità genitoriali nei confronti della scuola, delle tate, dei membri della famiglia e dei vicini con cui il bambino di solito rimane.
  • Chiedete all’Ambasciata o al Consolato del paese di nazionalità dell’altro genitore di darvi informazioni sul fatto che siano parti della Convenzione dell’Aia sugli aspetti civili dei minori rapimenti internazionali e se siano in atto misure preventive per prevenire la sottrazione dei genitori.
  • Se il bambino ha già un passaporto valido e c’è il timore di sottrazione, il genitore può chiedere al tribunale di arrestare il p. Il rinnovo del passaporto dovrebbe avvenire solo se entrambi i genitori firmano un’autorizzazione scritta.
  • Se il bambino non ha il passaporto, informare il Servizio frontiere e stranieri ( SEF ) per iscritto che non dovrebbero rilasciare un passaporto per questo bambino.
  • Se il bambino ha un’altra cittadinanza, informare l’ambasciata locale in forma scritta che non deve rilasciare un passaporto valido senza il permesso di entrambi i genitori.
  • Tieni pronta una descrizione dettagliata di tuo figlio, foto, una copia di tutti i suoi documenti, cartelle cliniche, ecc.
  • Informare la polizia nazionale se l’altro genitore rivela l’intenzione di rapire il bambino.
  • Prepara tutte le informazioni dell’altro genitore, inclusi documenti, affiliazione, legami familiari e relazioni all’estero.

Bambino scomparso

Cosa fare se tuo figlio è scomparso?

  • Contatta immediatamente la polizia e presenta una denuncia. Chiedi alla polizia nazionale di includere il nome di tuo figlio nel database dei bambini scomparsi.
  • Contatta la hotline 116000 di SOS Missing Children in Portugal. La Commissione Europea ha adottato 116000 come numero verde unico dell’UE per i bambini scomparsi.
  • Contatta le compagnie aeree internazionali e informale dello stato del bambino e che la polizia è già a conoscenza.
  • Se sai in quale paese tuo figlio è stato rapito, contatta immediatamente l’Ufficio generale del reinserimento sociale ( DGRSP ) per avviare le procedure della Convenzione dell’Aia.
  • Contatta la Procura della Repubblica e chiedi la loro assistenza.
  • Contatta i funzionari diplomatici portoghesi (o del tuo paese d’origine, se non sei portoghese) nel paese in cui tuo figlio potrebbe essere portato e chiedi la loro assistenza.
  • Fai una ricerca sullo stato della Convenzione dell’Aia sulla sottrazione di minori nel paese in cui tuo figlio potrebbe trovarsi.
  • Tieni a portata di mano tutta la documentazione e le foto di tuo figlio per l’eventuale diffusione da parte di entità in cerca di bambini scomparsi. L’associazione portoghese per i bambini scomparsi e SOS Criança Missing contribuiranno a questa diffusione.

Credito e contributo

Dichiarazione di non responsabilità legale

I materiali disponibili su questo sito web sono solo a scopo informativo e non allo scopo di fornire consulenza legale. È necessario contattare il proprio avvocato per ottenere consigli in merito a qualsiasi problema o problema particolare.

Aiutaci a migliorare questa pagina!

Abbiamo perso dati o informazioni importanti? Hai qualche suggerimento su come rendere più utile questa pagina? Fateci sapere come!